Psicosi da cannabis

Psicosi da cannabis : La psicosi da cannabis è un disturbo che può derivare dall’uso prolungato di cannabis. Gli effetti della cannabis, infatti, se usata senza moderazione e con dosaggi elevati possono essere pericolosi per la salute psicologica.

A dimostrarlo sono i numerosi studi condotti negli ultimi 10 anni che hanno classificato la psicosi da cannabis come “disturbo psicotico indotto da cannabis” e che definiscono questa malattia come un’entità nuova, diversa dall’intossicazione acuta da cannabis.

Psicosi da cannabis

Gli studi accertano che l’uso prolungato della cannabis fa insorgere problemi psichiatrici, soprattutto in soggetti predisposti agli stati psicotici e possono far emergere una schizofrenia latente.

In pratica, questa forma di psicosi potrebbe essere il primo passo nello sviluppo della schizofrenia se il soggetto non smette di assumere la sostanza.

psicosi da cannabis

psicosi da cannabis

Nei casi meno gravi si può manifestare una psicosi acuta e la persona può tornare alla normalità semplicemente interrompendo l’uso della sostanza. Se invece si tratta di psicosi cronica, i sintomi diventano permanenti e anche se l’uso di cannabis viene interrotto non vanno via.

Sintomi

I sintomi della psicosi da cannabis sono facilmente riconoscibili e possono consistere in: allucinazioni, ideazione paranoica (fa credere al soggetto di essere perseguitato), depersonalizzazione (la persona non è più in grado di riconoscere se stesso e le persone), disorientamento, riduzione della memoria, fragilità emotiva, disorganizzazione del pensiero, riduzione dell’attenzione, disturbi formali del pensiero.

Non sono rari anche comportamenti bizzarri, apatia e disagio nelle interazioni sociali.

Cure

Le cure per la psicosi da cannabis sono pressoché identiche a quelle delle psicosi più comuni. Un farmaco che si è dimostrato efficace e che garantisce risultati rapidi è la clozapina, che favorisce l’allontanamento dalla cannabis. Si tratta comunque di un farmaco che va utilizzato con cautela e sotto stretto controllo medico. E’ necessario però astenersi dal consumo della cannabis e se non si è tentati a ricadervi vuol dire che l’effetto del farmaco funziona.

Leave a Reply